Dove trovare gli annunci di immobili all’asta

È dato obbligatoriamente avviso della vendita all’asta di un immobile mediante:

 

– l’affissione per almeno tre giorni continuativi all’albo del tribunale presso il quale si svolge il procedimento esecutivo;

 

– la pubblicazione su siti internet specializzati e autorizzati;

 

– una o più pubblicazioni sui quotidiani di informazione locale di maggiore diffusione nella zona interessata, oppure, quando ritenuto opportuno, sui quotidiani di informazione nazionale.

 

trovare annunci immobiliari


Il miglior sistema di ricerca è internet, che consente non solo di avere un quadro aggiornato in tempo reale degli immobili in asta ma anche di impostare una ricerca personalizzata per selezionare, tra le migliaia di offerte disponibili, quelle di interesse.
 

La ricerca in internet è possibile accedendo alla sezione relativa alle vendite giudiziarie nel sito internet del tribunale di competenza oppure mediante portali dedicati quali asteimmobili.it, astalegale.net o astagiudiziaria.com. Nei portali è possibile recuperare la documentazione inerente la vendita: avviso o ordinanza di vendita, foto e perizia e talvolta anche la certificazione energetica ed il contratto di locazione se l’immobile risulta locato.

 

Il documento che ha per noi maggior rilevanza è senz’altro la perizia, che esamineremo approfonditamente in seguito. Le fotografie servono per farsi un’idea di massima sullo stato dell’immobile. Consiglio in ogni caso di visitare di persona l’immobile prima di decidere se acquistarlo o meno perché mi è capitato diverse volte che in foto apparisse gradevole, per poi scoprire in occasione della visita che si trattava di una bettola. L’iter procedurale della vendita forzata inizia con l’ordinanza di vendita emanata dal giudice nella quale viene previsto un termine tra i 90 ed i 120 giorni entro il quale possono essere proposte le offerte d’acquisto.

 

Nella stessa ordinanza, vengono stabilite le modalità con le quali deve essere prestata la cauzione e viene fissata, al giorno successivo alla scadenza del termine, l’udienza per la deliberazione sull’offerta e per la gara tra gli offerenti. La Cancelleria, o il delegato alla vendita, poi, provvede a dare pubblico avviso dell’ordine di vendita sia sui quotidiani di informazione che su appositi siti internet. L’avviso di vendita è il documento in cui vengono comunicate le modalità di presentazione delle offerte (in altre parole la busta contenente la domanda di partecipazione all’asta e l’assegno CIRCOLARE a titolo di cauzione), le modalità della vendita ed altre informazioni ancora. Ne tratteremo più approfonditamente nella sezione “Documenti per la partecipazione all’asta”.

 

asta immobiliare processo

 

Nel caso l’acquisto sia finalizzato al trading immobiliare o alla locazione suggerisco di visualizzare solo gli annunci di una determinata provincia, ordinando i risultati per prezzo crescente. Così facendo è possibile visualizzare le offerte più interessanti in termini di prezzo.

 

Molti immobili sono bettole e andranno scartati a priori; tuttavia capita anche spesso che la base d’asta di immobili di pregio si sia particolarmente ridotta in seguito ad una precedente serie di esperimenti di vendita andati deserti.

 

Nel caso in cui si voglia acquistare un immobile per sé suggerisco invece la ricerca geografica. Non tutti i portali dispongono di questa modalità di ricerca, personalmente utilizzo asteimmobili.it. Questa funzione consente, impostando nella ricerca una provincia o una grande città, di visualizzare sulla mappa la posizione di tutti gli immobili in vendita nella zona. Cliccando sulle icone viene visualizzato il dettaglio dell’immobile con un link che ne rimanda alla scheda completa.

 

L’articolo è tratto dall’interessantissimo libro “Guida pratica alle aste giudiziarie” acquistabile su Amazon a un prezzo bassissimo di cui consigliamo la lettura integrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag:,