L’intestazione dell’immobile

Per ottenere l’intestazione a favore di persona diversa da quella che si è aggiudicata l’immobile è necessaria una apposita delega notarile.  Poniamo di essere sposati in comunione legale dei beni; possiamo evitare che l’acquisto di un immobile all’asta cada automaticamente in comunione?

 

casa proprietari intestazione

 

Sì, il coniuge che dovrà risultare esclusivo titolare del bene aggiudicato all’asta dovrà partecipare singolarmente alla gara. Nel verbale d’asta che il Professionista Delegato redigerà, va dato atto della presenza dell’altro coniuge e dovrà espressamente dichiararsi che l’acquisto dell’immobile viene compiuto con l’impiego del prezzo di trasferimento di beni personali (ex art. 179 lett. f c.c. ).

 

Presso alcuni tribunali si ritiene che tale dichiarazione possa effettuarsi anche in seguito, direttamente dinnanzi al Cancelliere della competente Cancelleria delle Esecuzioni immobiliari, prima della emanazione del Decreto di Trasferimento. Risulta palese che se vogliamo operare come trader senza costituire una Società è opportuno operare in regime di separazione dei beni. Poniamo invece il caso di essere sposati in regime di separazione dei beni; possiamo acquistare in comunione un immobile all’asta?

 

intestazione dell immobile

 

Sì, senza ricorrere necessariamente a modificare l’attuale regime patrimoniale mediante apposite convenzioni matrimoniali (artt. 162 e ss. c.c.), è sufficiente che i coniugi partecipino congiuntamente all’ acquisto (sottoscrivendo la domanda di partecipazione e partecipando entrambi all’ incanto). L’eventuale acquisto sarà soggetto alla disciplina della comunione ordinaria, regolata dagli artt. 1100 e ss. c.c.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag:, ,